Il pensiero del 03 maggio 2023

Come sarà bello per voi poter chiudere la giornata con questa preghiera: Signore, ho lavorato per la tua gloria, ho cercato di fare quello che potevo, ma non sono riuscita; ora mi affido alla Madonna santa perché mi conduca a... leggi

Il pensiero del 02 maggio 2023

La Madonna ha praticato tutte le virtù religiose ... Pensate al suo amore alla povertà, alla sua vita di perfetta ubbidienza, alla sua splendente castità. Quanta materia per voi di contemplazione e di imitazione. (Trattenimenti Spirituali di RDN) leggi

Il pensiero del 1° maggio 2023

Per questo mese, io vi raccomando in modo particolare di imitare il silenzio della Madonna. ... Esercitatevi nel silenzio, per abituarvi a parlare con carità e con prudenza. Chi parla poco, riflette e non è costretta poi a pentirsi di... leggi

Pensiero del Giorno
Venerdì, 01 Marzo 2024

News

7 e 8 settembre 2022 Centenario ingresso…

03-09-2022

Nei giorni 7 e 8 settembre 2022 ci sarà un evento straordinario in occasione del Centenario dell'ingresso nella Diocesi di Tricarico del Venerabile Raffaello Delle Nocche. Ecco la locandina:  

leggi

Comunicato Stampa CENTENARIO ingresso in…

03-09-2022

Comunicato Stampa in occasione del centenario dell'ingresso nella Diocesi di Tricarico del Venerabile Raffaello Delle Nocche.

leggi

25 luglio 1922 - 25 luglio 2022

24-07-2022

25 luglio 1922 – 25 luglio 2022 100 anni dalla consacrazione Episcopale del Venerabile Raffaello Delle Nocche! Mi piace andare con la mente ai momenti pieni di trepidazione, di preghiera e soprattutto...

leggi

Iscriviti alla newsletter

Il Fondatore

Il pensiero del 25 giugno 2022

L'altra via che conduce a Gesù Cristo è la devozione alla Vergine Maria. I due nomi soavissimi sono posti a significare il fatto d'un'alleanza tra ciò che vi ha di più casto, di più santo, di più celeste, e ciò che vi ha di più amato e di più tenero sulla terra. Chi non comprende che per il mirabile mistero dell'Incarnazione Gesù benedetto si degnava di rivelarsi a noi quale sole di vita divina e di grazia soprannaturale? Orbene, se Cristo è il sole, Maria forse non ne lampeggia interamente, e non lo rispecchia, quasi candida luna, in limpido e fedele ritratto? In questo sublime riflesso ardentemente noi amiamo: la Madre ci trae ad amare il Figlio; nella castità di Maria avvertiamo il paradisiaco profumo della Purità per essenza; nella modestia dell'Ancella del Signore ci rendiamo conto del mistero dell'umiltà del Verbo incarnato; nella bellezza di natura e di grazia rutilante nel volto e nell'anima della biblica Fanciulla di Jesse, v'è la scala per innamorarci del « più Bello tra i figliuoli degli uomini» (Psal. XLIV, 3). (Lettere pag. 25)

In corde Jesu semper