Il pensiero del 30 giugno 2022

La Madonna è la mediatrice di tutte le grazie: Dio è il capo della Chiesa tutta, la Madonna è il collo, attraverso cui ci vengono tutte le grazie. La Chiesa ha fatto suo questo pensiero di S. Bernardo ed ha... leggi

Il pensiero del 25 giugno 2022

L'altra via che conduce a Gesù Cristo è la devozione alla Vergine Maria. I due nomi soavissimi sono posti a significare il fatto d'un'alleanza tra ciò che vi ha di più casto, di più santo, di più celeste, e ciò... leggi

Il pensiero del 23 giugno 2022

Il Cuore di Gesù è nei molteplici mezzi di salute che possediamo; è segnatamente nella santa Eucaristia, vivo, reale, palpitante. L'Eucaristia, capolavoro di quel Cuore divino, n'è l'ultima parola di amore e la suprema attrattiva; e possiamo dire perciò essere... leggi

Pensiero del Giorno
Venerdì, 09 Dicembre 2022

News

7 e 8 settembre 2022 Centenario ingresso…

03-09-2022

Nei giorni 7 e 8 settembre 2022 ci sarà un evento straordinario in occasione del Centenario dell'ingresso nella Diocesi di Tricarico del Venerabile Raffaello Delle Nocche. Ecco la locandina:  

leggi

Comunicato Stampa CENTENARIO ingresso in…

03-09-2022

Comunicato Stampa in occasione del centenario dell'ingresso nella Diocesi di Tricarico del Venerabile Raffaello Delle Nocche.

leggi

25 luglio 1922 - 25 luglio 2022

24-07-2022

25 luglio 1922 – 25 luglio 2022 100 anni dalla consacrazione Episcopale del Venerabile Raffaello Delle Nocche! Mi piace andare con la mente ai momenti pieni di trepidazione, di preghiera e soprattutto...

leggi

Iscriviti alla newsletter

Il Fondatore

Il pensiero del 25 giugno 2022

L'altra via che conduce a Gesù Cristo è la devozione alla Vergine Maria. I due nomi soavissimi sono posti a significare il fatto d'un'alleanza tra ciò che vi ha di più casto, di più santo, di più celeste, e ciò che vi ha di più amato e di più tenero sulla terra. Chi non comprende che per il mirabile mistero dell'Incarnazione Gesù benedetto si degnava di rivelarsi a noi quale sole di vita divina e di grazia soprannaturale? Orbene, se Cristo è il sole, Maria forse non ne lampeggia interamente, e non lo rispecchia, quasi candida luna, in limpido e fedele ritratto? In questo sublime riflesso ardentemente noi amiamo: la Madre ci trae ad amare il Figlio; nella castità di Maria avvertiamo il paradisiaco profumo della Purità per essenza; nella modestia dell'Ancella del Signore ci rendiamo conto del mistero dell'umiltà del Verbo incarnato; nella bellezza di natura e di grazia rutilante nel volto e nell'anima della biblica Fanciulla di Jesse, v'è la scala per innamorarci del « più Bello tra i figliuoli degli uomini» (Psal. XLIV, 3). (Lettere pag. 25)

In corde Jesu semper