Il pensiero del 19 maggio 2022

Figliuoli direttissimi, in questi tempi, in cui gli avvenimenti umani sembrano fare a gara per gettarci nella disperazione, la Madonna Assunta in Cielo è un richiamo potente che il Signore ha riservato per la nostra epoca, perché, fissando lo sguardo in... leggi

Il pensiero del 18 maggio 2022

Perché in un mondo in cui non si predica che odio, in cui non è stato ancora lavato, dinnanzi a Dio, il sangue di stragi fratricide, in cui si finge di volere la pace preparando le armi spirituali della guerra... leggi

Il pensiero del 17 maggio 2022

L'ora è gravissima per il mondo e specie per la nostra Italia e solo l'onnipotente intercessione della Madonna può ottenere ai responsabili luce di consiglia e dominio delle passioni per dare al mondo una pace giusta e quindi duratura.(Lettere pag.104) leggi

Pensiero del Giorno
Mercoledì, 18 Maggio 2022

News

145° anniversario della nascita del Vene…

18-04-2022

Domani 19 aprile 2022 ricorre il 145° anniversario della nascita del Venerabile Raffaello Delle Nocche! Eleviamo al Signore un inno di lode per il grande dono della vita! Egli, il Signore...

leggi

Centesimo anniversario della elezione a …

09-02-2022

  Partecipiamo, spiritualmente, alla veglia di preghiera e alla Celebrazione Eucaristica rispettivamente nei giorni 10 e 11 febbraio. Schema per la Veglia (per l'assemblea) - Schema per la veglia (per la guida) 

leggi

1922 – 2022 IL VENERABILE RAFFAELLO DELL…

07-02-2022

L'anno 2022 è un anno speciale dedicato a tre celebrazioni centenarie del Venerato Raffaello Delle Nocche, Vescovo di Tricarico e Fondatore della Congregazione delle Suore Discepole di Gesù Eucaristico: 100 anni...

leggi

Iscriviti alla newsletter

Il Fondatore

L'origine del nome della Congregazione delle Suore Discepole di Gesù Eucaristico

Come è nato il nome della Congregazione fondata dal Venerabile Raffaello Delle Nocche?

Nel racconto della Cronistoria della Congregazione leggiamo: "Nei primi giorni di maggio di quell'anno di grazia 1924 Il Padre partiva per Roma per chiedere l'autorizzazione della S. Sede e raccomandava a noi di pregare perché il Signore manifestasse la sua volontà. Qualche giorno dopo, da Roma stessa, telegrafava e poi confermava con lettera che il S. Padre si era degnato di scegliere egli stesso il nome per la nostra Istituzione: DISCEPOLE DI GESÙ EUCARISTICO.

 Nella lettera a Madre Maria Machina così il Padre esprimeva la sua gioia: "Stamane poi il Santo Padre mi ha concessa una lunghissima udienza durata più di 45 minuti e come primo affare gli ho parlato dell'opera e Gli ho chiesta la grazia che scegliesse Lui il nome. Gli ho detto che ne erano proposti due: Apostole dell'Eucarestia e Discepole del Cuore Eucaristico di Gesù. Il Santo Padre non ha accettato nè l'uno nè l'altro ed ha detto che le Suore si chiameranno: «Le Discepole di Gesù Eucaristico»! Io ho accettato con profonda riconoscenza la proposta del Santo Padre, il quale si è fermato a lungo a parlarmi della bellezza e della convenienza di questo nome carissimo. Ringraziamo insieme il Signore per questo benefizio che ci ha fatto: la scelta del Santo Padre è pegno delle benedizioni di Dio ed obbliga me e voi a corrispondere con tutte le forze alle grazie che ci fa."[1]

"Quel nome - continua la Madre - fu accolto con entusiasmo da tutte... Nel momento stesso ci recammo in chiesa a ringraziare Gesù Ostia e, fra lacrime di gioia e di commozione rinnovammo unanimi il voto di vittima...

Leggendo quel tratto del S. Vangelo: - solo da questo vi conosceranno che siete miei discepoli ecc. - quel nome di "discepoli" aveva più volte fatto trasalire di gioia l'animo mio; sapevo che questo era il desiderio del nostro Fondatore che in quel nome e nel discorso di Gesù dopo la cena, vedeva delineato tutto il programma che si proponeva di realizzare. Quel nome, dunque, l’ispirava Gesù stesso, ne accendeva in noi il desiderio e lo metteva sulle labbra del suo Vicario in terra: poteva più chiaramente manifestarsi la sua volontà?"

Ecco l'origine del nome dato alle Discepole. Lodiamo e ringraziamo il Signore che sempre manifesta la sua bontà per noi e, soprattutto noi Discepole, chiediamogli di aiutarci, nella Sua Misericordia, ad essere coscienti del nome che portiamo e ad impegnarci a vivere da vere Discepole di Gesù Eucaristico

[1] La lettera è del 9/V/1924

In corde Jesu semper